Se non ci fosse il Sindacato - bottone

Comunicazioni

  • 0

Quota 100 per gli Agenti di Commercio: ci siamo quasi

Quota 100 per gli Agenti di Commercio - IMG

Quota 100 per gli Agenti di Commercio: ci siamo quasi

Si può fare. Anche per gli agenti di commercio si aprono prospettive favorevoli per poter finalmente accedere a Quota 100 senza dover rinunciare a provvigioni ed indennità.

Ovviamente i tempi non saranno brevissimi (è l’Italia, bellezza), ma i cambiamenti potranno essere inseriti nella prossima legge di bilancio. Dunque per fine anno.

Qualcosa, quindi, si è mosso in seguito all’incontro tra i vertici nazionali dell’Usarci e la presidente della Commissione Lavoro del Senato, Nunzia Catalfo.

Le richieste presentate dal sindacato degli agenti di commercio sono state comprese ed è stato suggerito di introdurre alcune modifiche al testo, in modo da agevolare l’approvazione.In particolare si ipotizza di fissare un periodo temporale di 6/12 mesi, a partire dalla richiesta di Quota 100, nel corso del quale gli agenti di commercio potranno continuare a percepire le provvigioni non ancora maturate.Inoltre verrà richiesta alle aziende una dichiarazione relativa alle provvigioni che l’Agente dovrà ancora percepire al momento della cessazione del rapporto.In questo modo l’Agente potrà presentare domanda di pensione, potendo perciò chiudere i rapporti senza rinunciare a quanto gli spetta in termini di indennità e provvigioni.

Si tratterà ora di non far venir meno la pressione sui parlamentari affinché questo impegno non venga dimenticato e si possa procedere con l’emendamento nei tempi meno lunghi possibili. In ogni caso appare positivo che la maggioranza si sia resa conto che la legge attuale è congegnata in modo tale da penalizzare una categoria che ha importanza vitale per l’economia italiana.

ElecToMag – Articolo di Enrico Toselli


  • 0

Perché i clienti non comprano (più) da me

Perché i clienti non comprano (più) da me

Perché i clienti non comprano - IMG

E’ una occasione importante per un incontro importante!
Eliano B. Cominetti sarà a Genova sabato 29 giugno.

Che l’Ingegnere delle vendite più conosciuto in Italia, abbia voluto organizzare, presso l’Usarci-Sparci di Genova il seminario “Perché i clienti non comprano (più) da me” è un avvenimento al quale non è possibile non partecipare.

Dove

Usarci Sparci – Piazza Brignole 3/7, Genova

Quando

Sabato 29/06/2019 – dalle 09.30 alle 12.30

Programma

Finalità della giornata:

  1. Perché il cliente acquista?
  2. Perché non acquista (più) da me?
  3. Perché valuta sul “prezzo/sconto”?
  4. Perché “lui” non è più il cliente di prima?
  5. Perché “io” non vendo più come prima?

 

Quando chiuderanno le iscrizioni

Le iscrizioni al Seminario di Sabato 29 Giugno saranno accettate fino a Giovedì 27 Giugno 2019 incluso.

Costo

La partecipazione ai Seminari è gratuita per gli Associati Usarci!
Per i non associati sarà richiesta una oblazione di € 30.00 a persona.

Come iscriversi

Ogni Seminario sarà limitato ad un massimo di 20 partecipanti!

Per effettuare la prenotazione, clicca sul link qui sotto e completa la procedura, grazie!

>>>CLICCA QUI PER PRENOTARE<<<

Perché i clienti non comprano - IMG

  • 0

Ballata per Genova, temporanee modifica a circolazione

Categoria/e : Comunicazioni

temporanee modifica a circolazione - IMG

BALLATA PER GENOVA, TEMPORANEE MODIFICA A CIRCOLAZIONE E SOSTA VEICOLARE IN ALCUNE STRADE DEL TERRITORIO CITTADINO

 

In occasione del concerto “Ballata per Genova, evento promosso da MSC Foundation, in collaborazione con Regione Liguria e Comune di Genova che si svolgerà venerdì 14 giugno, alcuni tratti della viabilità cittadina nella zona della Foce saranno interessati da modifiche alla circolazione anche nei giorni precedenti all’evento, che interesserà e coinvolgerà tutta la città con un previsto aumento del traffico veicolare soprattutto nelle vie limitrofe, e non, interessate dallo svolgimento della manifestazione.

Il comunicato stampa ufficiale lo puoi trovare CLICCANDO QUI


  • 0

Liquidazione pensione e Firr: un aggiornamento

Liquidazione pensione e Firr: un aggiornamento

Si è tenuta presso la Fondazione Enasarco la riunione conclusiva sul nuovo sistema per il calcolo previsionale di pensione. In tale occasione, sono state annunciate alcune variazioni riguardanti la procedura di liquidazione della pensione e del “Firr”.

Liquidazione pensione – a partire dal bimestre giugno-luglio 2019, non potrà più avvenire il pagamento delle pensioni a mezzo assegno circolare. Perciò si è invitati a indicare il proprio codice IBAN (che potrà essere anche abbinato a una carta di debito anziché a un conto corrente).

Liquidazione Firr – è stato disposto che, qualora il conto corrente inserito dalla mandante sia differente da quello che risulta nell’anagrafica dell’Agente, il sistema procederà a bloccare la procedura e l’Enasarco invierà una comunicazione all’Agente, invitandolo a inserire l’IBAN corretto.

Infine, nel caso in cui l’Agente avesse più conti correnti (ad es., uno dedicato alle provvigioni e uno per le altre transazioni), può inserirli nell’area riservata, in modo tale che il controllo di cui sopra vada comunque a buon fine.


  • 0

Scopri la nuova AppEnasarco

AppEnasarco - IMG

Scopri la nuova AppEnasarco

E’ nata AppEnasarco, l’applicazione per smartphone che permette agli agenti, ai rappresentanti di commercio e ai consulenti finanziari non pensionati di consultare l’area riservata e rimanere aggiornati sulle novità più rilevanti che riguardano la Fondazione.

In qualsiasi momento sarà possibile verificare la propria posizione contributiva, il fondo FIRR, i mandati attivi, lo stato delle richieste, effettuare il calcolo previsionale della pensione, il download dei documenti e interagire con un Assistente Virtuale al quale porre specifici quesiti.

AppEnasarco è disponibile gratuitamente
su App Store e Google Play.