Se non ci fosse il Sindacato - bottone

Le elezioni 2020 dei delegati della Fondazione Enasarco

  • 0

Le elezioni 2020 dei delegati della Fondazione Enasarco

Le elezioni 2020 dei delegati della Fondazione Enasarco - IMG

Le elezioni 2020 dei delegati della Fondazione Enasarco

Dal 17 al 30 Aprile 2020 gli agenti e rappresentanti di commercio e le ditte mandanti saranno chiamati a scegliere direttamente i nuovi organi di vertice dell’Ente.

Quattro anni dopo le prime elezioni nella storia della Fondazione Enasarco gli agenti, i rappresentanti di commercio, i consulenti finanziari e le ditte preponenti saranno chiamati a votare per la costituzione della nuova assemblea dei delegati, che a sua volta eleggerà il prossimo consiglio d’amministrazione..Le elezioni del 2016, purtroppo videro un misera percentuale di agenti votanti.  E’ probabile che nel 2016 non fosse stato sufficientemente chiarito quali funzioni svolge l’Assemblea dei delegati da chi è composta e quanto dura.

Cercherò di chiarire questi aspetti:

1) l’Assemblea dei delegati elegge i componenti del Consiglio d’Amministrazione (CdA):

  • nomina tre componenti del Collegio dei sindaci;
  • dispone la revoca o la decadenza dei componenti del CdA e del Collegio dei sindaci;
  • decide le azioni di responsabilità verso gli Organi della Fondazione;
  • delibera sulle modifiche allo Statuto, al Regolamento elettorale, al Regolamento delle attività istituzionali e al Codice etico proposte dal CdA;
  • nomina i membri della Commissione elettorale; approva il bilancio consuntivo, il bilancio preventivo e le eventuali variazioni proposte dal CdA.

2) l’Assemblea dei delegati è molto numerosa ed è  composta da sessanta delegati:

  • quaranta rappresentanti degli agenti,
  • venti rappresentanti delle ditte preponenti e dura in carica quattro anni.

I componenti dell’Assemblea dei delegati sono eletti dagli agenti in attività (gli agenti in  pensione non hanno diritto al voto) e dalle ditte preponenti in possesso dei requisiti di professionalità e onorabilità e per i quali non sussistano cause di incompatibilità.

Le elezioni durano quattordici giorni, dal 17 al 30 Aprile 2020 .

Si può votare dalle 9.00 alle 18.00 nei giorni dal lunedì al venerdì e fino alle 20.00 nei giorni di sabato e domenica.

Per votare occorre essere presenti negli elenchi elettorali, avere a disposizione il proprio certificato elettorale.  (Il certificato elettorale  viene inviato in due maniere: a mezzo posta elettronica certificata – PEC  o a mezzo raccomandata A/R presso l’indirizzo presente in anagrafica. E’ consigliato consultare nell’area riservata Enasarco che sia presente la PEC aggiornata), avere un cellulare a portata di mano, conoscere il proprio numero di matricola Enasarco.

Il voto si esprime con modalità elettronica: chi ha ricevuto il certificato elettorale all’indirizzo PEC troverà nel messaggio un link diretto per aprire l’urna elettorale.

Chi ha ricevuto il certificato elettorale a mezzo raccomandata A/R troverà un codice QR che potrà utilizzare scaricando sul proprio smarphone una delle tante applicazioni gratuite per la lettura di codici QR, inquadrare il codice QR con lo smartphone e così aprire l’urna elettorale direttamente dal dispositivo mobile.

L’elettore sarà accompagnato al voto, passo dopo passo, da spiegazioni puntuali presenti in ogni schermata dell’urna elettorale.

L’elettore grazie al certificato elettorale apre l’urna elettorale, nell’urna elettorale indica il proprio numero di cellulare,.sul cellulare riceve un codice PIN di sei cifre,che va riportato sull’urna in un apposito campo. In un altro campo della stessa schermata bisogna indicare il numero di matricola Enasarco. L’elettore deve confermare la propria identità con un’assunzione di responsabilità.

A questo punto è possibile esprimere il voto Ogni elettore può scegliere una sola lista.

Per esprimere un voto bisogna cliccare sul simbolo o sul nome della lista e poi dare conferma con un click sul tasto “Vota”.

Non è possibile votare scheda bianca.

Non è possibile annullare la scheda.

Dopo aver espresso il voto, l’elettore riceve un messaggio con una ricevuta dell’operazione appena conclusa.

Questa è una fase storica per la categoria ed è fondamentale che tutti gli agenti di commercio partecipino alle iniziative che porteranno la categoria ad avere un peso importante nella gestione del nostro Ente di previdenza.

Le elezioni sono una tappa essenziale nel cammino fatto di autodisciplina e trasparenza intrapreso ormai da tempo dalla Fondazione Enasarco e culminato con l’approvazione del nuovo Statuto, ispirato a tre criteri-guida essenziali:

la designazione dei componenti del CdA da parte degli iscritti attraverso l’elezione dell’Assemblea dei delegati,

la definizione dei requisiti di professionalità, competenza e onorabilità dei membri dell’Assemblea, del CdA, del Collegio sindacale, come anche dei titolari degli incarichi dirigenziali,

la rinnovata e trasparente gestione degli investimenti e del patrimonio.

Il regolamento elettorale approvato dal Consiglio di Amministrazione il 6 maggio 2015 e approvato con nota dei Ministeri Vigilanti e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 30 luglio 2015, disciplina l’elezione dei componenti dell’Assemblea dei delegati e del Consiglio di Amministrazione nonché la nomina dei membri del Collegio dei sindaci.

L’ingente patrimonio dell’Enasarco fa gola a tante altre istituzioni, e per evitare che il nostro Ente di previdenza cada in mani “diverse” con il gravissimo rischio per le nostre pensioni, è necessario dimostrare che la categoria c’è è compatta e vuole che l’Enasarco resti agli agenti di commercio. Questo dimostrazione potrà essere data solo con una numerosa partecipazione al voto.

 

Per ulteriori informazioni:

  1. Guida alla elezioni 2020
  2. Chi può votare

  • 0

La Commissione elettorale per le elezioni Enasarco 2020

Commissione elettorale per le elezioni Enasarco 2020 - IMG

La Commissione elettorale per le elezioni Enasarco 2020

ELETTA LA COMMISSIONE ELETTORALE PER LE ELEZIONI ENASARCO

Rosamaria Ciancaglini, Daniele Costanzo, Stefano Franzoni, Roberta Grimaldi, Remo Pisani ed Eduardo Ventresca in rappresentanza degli agenti di commercio; Carlo Falco, Mauro Giorgi ed Andrea Melchiorri in rappresentanza delle aziende preponenti.

Sono i componenti della Commissione elettorale, votati all’unanimità in vista delle elezioni Enasarco per l’Assemblea dei delegati e per il Consiglio di amministrazione.

Elezioni che si svolgeranno dal 17 al 30 aprile del prossimo anno, quattro anni dopo le prime elezioni nella storia della Cassa previdenziale. E la commissione elettorale, votata dall’assemblea dei delegati (una novità anche questa), dovrà garantire correttezza e trasparenza lungo tutto l’iter che porterà al rinnovamento auspicato da più parti.

D’altronde solo da 4 anni i vertici Enasarco sono stati votati dalle categorie dei lavoratori coinvolti ed era dunque inevitabile una fase di rodaggio. Che ha provocato indubbiamente anche insoddisfazioni e polemiche, oltre all’arrembaggio della politica e del sottobosco alla disperata ricerca di impadronirsi delle ingenti risorse della cassa previdenziale.

Per questo le elezioni saranno particolarmente importanti: per arrivare ad imporre un reale cambiamento e per tutelare le risorse degli agenti di commercio dagli appetiti di chi non fa parte della categoria. Ma anche per utilizzare al meglio la liquidità, investendola per far crescere l’economia del Paese e, in questo modo, garantire un futuro a chi ha scelto di fare l’agente di commercio.

Fonte ElcTomag – Articolo di Enrico Toselli [CLICCA QUI]

fonte Usarci – https://www.usarci.it/article/la-commissione-elettorale-per-le-elezioni-enasarco

  • 0

Scopri la nuova AppEnasarco

AppEnasarco - IMG

Scopri la nuova AppEnasarco

E’ nata AppEnasarco, l’applicazione per smartphone che permette agli agenti, ai rappresentanti di commercio e ai consulenti finanziari non pensionati di consultare l’area riservata e rimanere aggiornati sulle novità più rilevanti che riguardano la Fondazione.

In qualsiasi momento sarà possibile verificare la propria posizione contributiva, il fondo FIRR, i mandati attivi, lo stato delle richieste, effettuare il calcolo previsionale della pensione, il download dei documenti e interagire con un Assistente Virtuale al quale porre specifici quesiti.

AppEnasarco è disponibile gratuitamente
su App Store e Google Play.


  • 0

Certificazione Unica Enasarco 2019

Categoria/e : Comunicazioni , Enasarco

Certificazione Unica Enasarco 2019 - IMG

Certificazione Unica Enasarco 2019

Da quest’anno, al pari degli altri enti previdenziali, la Fondazione ENASARCO non invierà più le copie cartacee agli iscritti.

Per ottenere la Certificazione Unica bisognerà accedere alla propria area riservata inEnasarco, dove sarà possibile già da ora reperirla.

Una volta effettuato l’accesso all’area riservata si dovrà entrare nella sezione “Richieste” e quindi cliccare la voce “Archivio documenti”: tra le prime voci dell’elenco la si potrà trovare e quindi scaricare/stampare.


  • 0

ENASARCO – Aliquote contributive, minimali, massimali e requisiti pensionistici 2019

ENASARCO

Aliquote contributive, minimali, massimali e requisiti pensionistici 2019

 

ENASARCO - Aliquote contributive, minimali, massimali e requisiti pensionistici 2019 - logo

 

A partire dal 1° Gennaio 2019, ovviamente quindi per quanto concerne la competenza 2019, sono entrate in vigore le nuove aliquote per il calcolo dei contributi previdenziali.

 

Agenti operanti in forma individuale o società di persone (snc, sas, ecc.)

MONOMANDATARI

Aliquota 16,50% (50% a carico dell’agente, 50% a carico della mandante)
Massimale €  38.331,00
Minimale    €       856,00

PLURIMANDATARI

Aliquota 16,50% (50% a carico dell’agente, 50% a carico della mandante)
Massimale €  25.554,00
Minimale    €       428,00

 

Agenti operanti in forma di società di capitali (srl, srl unipersonali, spa)

IMPORTI PROVVIGIONALI ANNUI

  • Fino a € 13.000.000
    • Aliquota 2019: 4%
      • Mandante: 3%
      • Agente: 1%
  • Da € 13.000.000,01 a € 20.000.000
    • Aliquota 2019: 2%
      • Mandante 1.5%
      • Agente: 0.5%
  • Da € 20.000.000,01 a € 26.000.000
    • Aliquota 2019: 1%
      • Mandante: 0.75%
      • Agente: 0.25%
  • Oltre € 26.000.000
    • Aliquota 2019: 0.5%
      • Mandante: 0.3%
      • Agente: 0.2%

 

Requisiti pensionistici

Uomini

Quota: 92
Età minima: 67
Anni di contribuzione minimi: 20

Donne

Quota: 89
Età minima: 64
Anni di contribuzione minimi: 20

Per gli uomini è possibile anticipare il pensionamento fino a un massimo di due anni con una decurtazione del 5% per ogni anno di anticipazione, per sempre.
Per le donne sarà possibile chiedere l’anticipazione a partire dal 2021 (anno nel quale le quote saranno rispettivamente diventate 91, 65, 20)