Se non ci fosse il Sindacato - bottone

Seminario di Informatica 2019 – Excel Avanzato

  • 0

Seminario di Informatica 2019 – Excel Avanzato

Seminario di Informatica 2019

Excel Avanzato

Seminario di Informatica 2019 - Excel Avanzato - IMG

Dove

Usarci Sparci – Piazza Brignole 3/7, Genova

 

Quando

Sabato 30/03/2019 – dalle 09.30 alle 12.30

 

Finalità della giornata:

Apprendimento di comandi e formule complesse, quali a titolo d’esempio:

  • Formattazione Condizionale
  • Inserimento e Gestione di Grafici
  • SUMIFS (o SOMMA.PIU.SE)
  • COUNTIFS (o CONTA.PIU.SE)
  • VLOOKUP/HLOOKUP (o CERCA.VERT/CERCA.ORIZZ)

 

Quando chiuderanno le iscrizioni

Le iscrizioni al Seminario di Sabato 30 Marzo saranno accettate fino a

Giovedì 28 Marzo 2019 incluso.

 

Costo

La partecipazione ai Seminari è gratuita per gli Associati Usarci!

Per i non associati sarà richiesta una oblazione di € 30.00 a persona.

 

Come iscriversi

Ogni Seminario sarà limitato ad un massimo di 20 partecipanti!

Per effettuare la prenotazione, clicca sul bottone qui sotto e completa la procedura, grazie!


  • 0

PONTE MORANDI – Fondo di garanzia per imprese danneggiate (-3 giorni!)

PONTE MORANDI

Fondo di garanzia per imprese danneggiate

Fondo di garanzia per imprese danneggiate - IMG

Citando l’articolo della Camera di Commercio di Genova: http://www.ge.camcom.gov.it/IT/Page/t01/view_html?idp=1777

 

FI.L.S.E. su indicazione di Regione Liguria, a seguito degli eventi del 14 agosto, ha attivato un Fondo di Garanzia per i finanziamenti bancari, volti a finanziare il circolante delle imprese in difficoltà a seguito del crollo del Ponte Morandi.

Possono accedere al Fondo di garanzia, le imprese di micro, piccola e media dimensione che hanno presentato il modello AE(approvato con DGR n. 706 del 30/08/2018) a Regione Liguria per il tramite delle competenti Camera di commercio entro l’8 ottobre 2018 (Ndr: entro 3 giorni!).

I finanziamenti bancari che fruiscono della garanzia del Fondo hanno durata di pre-ammortamento tra 12 e 18 mesi oltre ad un periodo di ammortamento compreso tra 24 e 72 mesi.

L’importo del finanziamento deve essere compreso tra €10.000 ed € 180.000.

L’ammissione ai benefici del Fondo di Garanzia consente:

  • l’attivazione di una garanzia diretta fino all’80% del finanziamento concesso da una Banca convenzionato

oppure

  • la concessione di una controgaranzia, sempre in misura dell’80%, ad una garanzia rilasciata da un Confidi Convenzionato per un finanziamento concesso da parte di una Banca Convenzionata.

La domanda dovrà essere inoltrata utilizzando la piattaforma “bandi on line” dal sito FI.L.S.E a decorrere  dal 9 ottobre 2018 sino al 30 settembre 2019.

Per ulteriori informazioni consultare il sito FI.L.S.E.

Le modalità operative di accesso al Fondo saranno illustrate in un incontro pubblico, che si terrà:
Lunedì 8 ottobre dalle 11 alle 13 nella Sala delle Grida della Borsa Valori – Via XX Settembre, 44 

 

 

Dal sito FI.L.S.E all’articolo http://www.filse.it/…. si scopre altre modalità di trasmissione della richiesta al Fondo di Garanzia.
Citandolo ritroviamo:

 

Con deliberazione della Giunta regionale del 30 agosto 2018 sono state approvate le disposizioni relative alla segnalazione dei danni occorsi alle attività economiche non agricole a seguito del crollo di un tratto del viadotto Polcevera sulla A10 – Ponte Morandi, del 14/08/2018.

È possibile presentare la segnalazione con due distinte modalità:

  1. modello cartaceo trasmesso alla Camera di Commercio:
    • tramite consegna a mano presso gli sportelli camerali predisposti, negli orari che saranno resi disponibili all’indirizzo internet delle CCIAA competente
    • a mezzo raccomandata (al fine del rispetto dei termini previsti fa fede il timbro postale di spedizione)
    • tramite PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo PEC della Camera di Commercio (Ndr: per i genovesi l’indirizzo è cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it)
  2. via telematica, attraverso la piattaforma Webtelemaco (http://webtelemaco.infocamere.it). La segnalazione deve essere sottoscritta con firma digitale del legale rappresentante dell’impresa o, qualora quest’ultimo ne sia sprovvisto, di un soggetto delegato (con specifica procura speciale).

La segnalazione del danno deve essere presentata entro il 1° ottobre 2018.

L’impresa potrà segnalare:
– danni a beni immobili, fabbricati (compresi impianti fissi)
– danni a macchinari, attrezzature, veicoli, arredi (specificare tipo di danno)
– danni a prodotti finiti, semilavorati, materie prime, scorte (specificare tipo di danno)
– spese tecniche
– danni correlati all’interruzione dell’attività (mancato guadagno, oneri aggiuntivi per il personale, oneri aggiuntivi aziendali, altri oneri aggiuntivi)
– danni indiretti subìti dalle attività economiche che non hanno interrotto l’attività (mancato guadagno, oneri aggiuntivi per il personale, oneri aggiuntivi aziendali, altri oneri aggiuntivi).

Ovviamente a causa dei tempi molto stretti (mancano 3 giorni alla scadenza già prorogata di una settimana dal 1 Ottobre al 8 Ottobre) la trasmissione telematica attraverso la piattaforma Webtelemaco è impossibile a chi non è in possesso di riconoscimento digitale (SPID, CNS, Firma Digitale), e di Firma Digitale (per chi non è avvezzo: non si parla di una firma cartacea scannerizzata) per firmare i documenti prima dell’invio.

Per chi appunto è sprovvisto della Firma Digitale non resta altro che scaricare il modulo (CLICCA QUI!), compilarlo e inviarlo tramite PEC!

Ci scusiamo per il poco preavviso ma la notizia è arrivata solo stamattina nei nostri uffici.


  • 0

Rinviato obbligo della fatturazione elettronica nella cessione di carburanti

Rinviato obbligo della fatturazione elettronica nella cessione di carburanti

Rinviato obbligo della fatturazione elettronica nella cessione di carburanti - img

Il governo ha approvato un decreto legge che rinvia l’obbligo di fatturazione elettronica nella cessione di carburanti  al primo gennaio 2019.

Il provvedimento approvato dall’esecutivo rinvia al 1° gennaio 2019 l’entrata in vigore dell’obbligo, previsto dalla legge di bilancio 2018 (legge 205/2017), della fatturazione elettronica per la vendita di carburante ai titolari di partita Iva presso gli impianti di distribuzione.

Ciò uniformerà, quanto previsto dalla normativa generale sulla fatturazione elettronica tra privati.

Il decreto approvato dal Consiglio dei ministri scongiura le proteste dei benzinai che altrimenti da domenica avrebbero avuto l’obbligo di rifornire le partite Iva rilasciando la fattura elettronica.

fonte: ANSA.it

  • 0

Comunicazione dal Presidente: La fatturazione elettronica delle provvigioni

Comunicazione dal Presidente del 12/5/2018

Il  seminario sulla

“La fatturazione elettronica delle provvigioni”

Ho frequentato il primo di una programmata serie di seminari su “la fatturazione elettronica delle provvigioni” che si è svolto presso la Sede Usarci di Genova il 5 maggio . Ho deciso di frequentare il seminario per due motivi: per poter dare risposte agli associati che mi fanno domande su questo argomento, per una mia innata curiosità su tutto ciò che è nuovo.

Al seminario hanno partecipato una ventina di agenti, tutti interessati a conoscere, per tempo, quali saranno oltre alle incombenze, le difficoltà nella gestione di questa nuova procedura. Il seminario è stato condotto dal Dott. Rodolfo Gillana, commercialista e responsabile del CAAF Usarci e da Marco Parodi informatico e responsabile della comunicazione dell’Usarci Liguria.

Come ormai risaputo la fatturazione elettronica delle provvigioni diventerà obbligo dal 1° gennaio 2019. Con apposito programma informatico si redigerà la fattura, si archivierà e si spedirà all’Agenzia delle Entrate con un applicativo che abbia gli stessi requisiti di legge per la generazione, gestione e conservazione delle fatture elettroniche, che ha il SdI, Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

Ciascuna fattura elettronica sarà firmata attraverso l’apposizione della firma digitale.

In occasione del seminario sono state sviscerate tutte le procedure da seguire ed è stato presentato un programma che si interfaccia  con il SdI, Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

Le incombenze procedurali sono complesse ma non difficilissime, sono costose perché dotarsi della sola firma digitale oltre ad una notevole perdita di tempo si dovranno sborsare 90 euro. Se ci si abbona al programma di gestione si pagheranno circa 150 euro all’anno. E’ pur vero che l’Agenzia delle Entrate promette di fornire un programma a titolo gratuito, ma sono conosciute le difficoltà che si devono affrontare se si cerca di mettersi in contatto col sito www.agenziaentrate.gov.it

Io mi sono fatto l’idea che se si fanno 4/6 fatture a trimestre la soluzione più semplice e quella di accordarsi con il Commercialista del CAAF, spedire e lui la bozza delle fatture provvigionali e/o di indennità di fine rapporto e lasciare a lui le incombenze della trasmissione alle mandanti e all’Agenzia delle Entrate con la firma digitale dell’intermediario. Si è tranquilli di non commettere errori e si evitano le complicanze burocratiche con perdita di tempo che viene sottratto alla normale attività dell’agenzia.

Il Presidente
Davide Caropreso
USARCI SPARCI


  • 0

La nuova gestione della privacy

La nuova gestione della privacy - IMG

La nuova gestione della privacy

GDPR – EU General Data Protection Regulation

Dove

Usarci Sparci – Piazza Brignole 3/7, Genova

Quando

Venerdì 11 Maggio 2018

Orario

Dalle 17.30 alle 19.30

Descrizione

Dal 25 Maggio 2018 entrerà in vigore la nuova normativa europea sulla gestione e la protezione dei Dati e della Privacy.

I diritti ed i doveri da dover rispettare non sono pochi ed il rischio di venir sanzionati, anche per una non adeguata gestione amministrativa, non è così remoto.

Si vedranno, e non solo:

  • i documenti ed i protocolli da dover preparare in prevenzione di un’eventuale ispezione;
  • come dovranno essere preparate le comunicazioni in conformità;
  • le buone abitudini da mantenere;
  • la giusta gestione sulla protezione e sui rischi;

Docente

Vista la criticità e la complessità dell’argomento che si andrà a trattare, abbiamo richiesto all’ Ing. Antonio Vecciu di esporre le varie problematiche e di rendersi disponibile alla docenza durante lo stesso.

Orario

Essendo non possibile tenere il seminario al Sabato, come è nostra abitudine organizzare, verrà programmato per: Venerdì 11 Maggio, dalle 17.30 alle 19.00~19.30 massimo

Prenotazione

Per motivi organizzativi, è necessario prenotare il posto per partecipare al seminario.

Costo

Il seminario è gratuito