Se non ci fosse il Sindacato - bottone

La certificazione dell’agenzia – Programma del corso

  • 0

La certificazione dell’agenzia – Programma del corso

La certificazione dell’agenzia
Programma del corso

 

Docenti:

  • Avv. Andrea Mortara
  • Ing. Eliano Cominetti
  • Dott. Fabrizio Crobu
  • Sig. Marco Parodi

Coordinatore e moderatore:

  • Davide Caropreso

 

Quel che gli  agenti di commercio non devono mai fare (docente Avv. Mortara)

  • Non leggere il proprio contratto di agenzia
  • Firmare contratto o clausole senza far esaminare il contratto al sindacato o a un professionista;
  • Firmare target di vendita che non si ritiene siano raggiungibili;
  • Accettare riduzioni di zona, clientela e fatturato sottoscrivendo le relative comunicazioni sottopostegli dalla Mandante;
  • Accettare clausole che prevedono il pagamento della provvigione mediante “acconto” soggetto a conguaglio;
  • Trattenere incassi dei clienti auto-compensandoli con provvigioni dovute dalla mandante;
  • Non chiedere formalmente a mezzo raccomandata a/r o PEC il pagamento delle indennità di cessazione rapporto entro un anno dallo scioglimento;
  • Non contestare il mancato pagamento di provvigioni formalmente e/o per iscritto;
  • Accettare contratti definiti di “procacciamento d’affari” o comunque senza che vengano versati FIRR e contributi Enasarco.
  • Accettare contratti che non richiamino gli AEC;
  • Dare le dimissioni (magari per assunta giusta causa) senza aver prima consultato il sindacato o un professionista;
  • Dare le dimissioni (se non vi è giusta causa) senza concedere alla mandante il preavviso;
  • Dare le dimissioni per maturazione del diritto alla pensione Inps e/o Enasarco se si svolge attività in forma societaria e in ogni caso senza aver prima consultato il sindacato o un professionista;

durata:
3 ore dalle 16,00 alle 19,00 d i venerdì 24.01.2020

 

Ciò che un agente deve saper fare informaticamente (Docente Marco Parodi)

  • Avere Nozioni di excel
  • Predisporre anagrafica della pro propria agenzia (check up agenzia)
  • Gestire gli ordini (acquisire ed evadere);
  • Riscuotere o controllare i pagamenti;
  • Ricercare nuovi clienti; (predisporre profilo di tutti i clienti della zona operativa)
  • Analizzare dati sulle vendite e produrre report;
  • Gestire adempimenti amministrativi, fiscali e burocratici
  • Fissare e gestire appuntamenti; (gestione calendar)
  • Gestire le consegne (tempi, luoghi e modalità).
  • Redigere preventivi;
  • Gestire il portafoglio clienti
  • Controllare che gli ordini siano stati evasi;
  • Gestire i reclami da parte dei clienti;
  • Definire e monitorare il raggiungimento degli obiettivi;
  • Verificare la soddisfazione del cliente (vedere modulo)

durata:
3 ore dalle 9,00 alle 12,00 di sabato 01.02.2020
3 ore dalle 9,00 alle 12,00 di sabato 08.02.2020

 

Ciò che un agente deve saper fare (Docente Ing. Eliano Cominetti)

  • Studiare le caratteristiche dei prodotti e presentarli ai clienti; (argomentario)
  • Organizzare o gestire azioni di marketing
  • Individuare le esigenze dei clienti
  • Partecipare a fiere, meeting, eventi
  • Seguire corsi di formazione e aggiornamento;
  • Fare ricerche di mercato

durata:
3 ore dalle 9,00 alle 12,00 di sabato  15.02.2020

 

Ciò che un agente deve saper fare – la story telling (Docente Dott. Fabrizio Crobu)

  • Curare i rapporti con i clienti;
  • Tenere i contatti con le aziende rappresentate;
  • Mediare tra l’azienda e il cliente;
  • Fornire assistenza ai clienti
  • Trasmettere alle aziende informazioni sui clienti
  • Verificare la solvibilità economica dei clienti;

(a seguire) Ciò che un agente non  deve mai fare (Docente Dott. Fabrizio Crobu)

  • Non partecipare a riunioni o a avvenimenti organizzati dalle mandanti.
  • Non studiare e approfondire la conoscenza dei prodotti trattati
  • Prendere le difese del cliente sempre e comunque.
  • Polemizzare con le mandanti.
  • Iniziare diatribe con gli uffici spedizioni, vendite, amministrativi, delle mandanti;
  • Mancare ad appuntamenti e/o incontri senza darne preavviso.
  • Non gestire i reclami dei clienti

durata:
3 ore dalle 9,00 alle 12,00 di sabato  22.02.2020

 


  • 0

QUOTA ASSOCIATIVA 2020

QUOTA ASSOCIATIVA 2020 - IMG

QUOTA ASSOCIATIVA 2020

A partire dal 1° Ottobre 2019 è possibile saldare la quota associativa 2020.

 

Il potenziamento dei servizi offerti agli associati, l’inserimento di personale addetto al servizio informatico, e gli aumentati costi di gestione, ha costretto il Consiglio Direttivo a deliberare un adeguamento della quota, ferma da circa 10 anni.

 

Qui di seguito si ricordano gli importi da versare:

 

  • Per gli agenti operanti in forma individuale:  € 200,00;
  • per le Società: € 200,00 per l’amministratore più € 30,00 per ogni socio componente la società;
  • Per i pensionati: € 50,00;
  • Per i soci benemeriti: un versamento extra di € 300.00

Le quote associative potranno essere versate o presso la segreteria, o con bonifico bancario presso:

  • Banca Intesa Sanpaolo
    Coordinate IBAN IT 55 H 030 6909 6061 0000 0168 635

 

Ricordiamo che l’IBAN è cambiato!

Le iscrizioni per i nuovi soci verranno aperte
a partire dal 1° Novembre 2019.

 

Ricordiamo che la quota associativa è fiscalmente detraibile.

Chi ha già provveduto al pagamento della Quota Associativa e chi ha pagato il biennio 2019/2020 all’atto della sua prima iscrizione, consideri pure nulla questa comunicazione e grazie per la fiducia.


  • 0

Una scelta intelligente? Il Noleggio a Lungo Termine!

Una scelta intelligente? Il Noleggio a Lungo Termine! - IMG

Una scelta intelligente? Il Noleggio a Lungo Termine!

L’USARCI ha potenziato Fenyci, iniziativa dedicata a tutti gli Agenti che vogliono acquistare una vettura mediante Noleggio a Lungo Termine! Tale formula si sta imponendo sul mercato italiano ed è sempre più gradita alla categoria, perché offre l’opportunità di avere in un’unica rata tutti i costi legati all’automobile.

Con il Noleggio a Lungo Termine sai sempre cosa spendi, non più beghe e incombenze legate alla proprietà dell’auto, tutti i servizi e tutte le spese sono dichiarate in un unico canone, che non muta mai. Perchè spendere subito e in contanti per l’acquisto dell’auto? Con la formula NLT non sei obbligato a versare somme iniziali!

Contestualmente a questa iniziativa, l’Associazione ricorda a tutti gli Agenti che è riuscita a ottenere lo stanziamento di un contributo di 1.000.000€ da parte della Fondazione Enasarco. Infatti, chi deciderà di noleggiare una vettura tramite Fenyci, potrà beneficiare di un contributo del 10% delle spese sostenute, fino a un massimo di 1.000€ di sconto. Approfittane subito, il contributo è a esaurimento!

LEGGI QUI LE INFO E I REQUISITI NECESSARI PER OTTENERE IL CONTRIBUTO ENASARCO

Fenyci si avvale di un team di esperti con alle spalle un’importante esperienza nel mondo automotive, in grado di fornire fin da subito una consulenza adeguata a tutti gli associati.
Scopri i tantissimi servizi inclusi e richiedi all’esperto tutte le informazioni che ti servono su consulenteauto@fenyci.it oppure al 0110242737.

CLICCA QUI PER RICHIEDERE IL TUO PREVENTIVO PERSONALIZZATO!

fonte: http://www.usarcitorino.it/2019/09/27/una-scelta-intelligente-il-noleggio-a-lungo-termine/

  • 0

La Commissione elettorale per le elezioni Enasarco 2020

Commissione elettorale per le elezioni Enasarco 2020 - IMG

La Commissione elettorale per le elezioni Enasarco 2020

ELETTA LA COMMISSIONE ELETTORALE PER LE ELEZIONI ENASARCO

Rosamaria Ciancaglini, Daniele Costanzo, Stefano Franzoni, Roberta Grimaldi, Remo Pisani ed Eduardo Ventresca in rappresentanza degli agenti di commercio; Carlo Falco, Mauro Giorgi ed Andrea Melchiorri in rappresentanza delle aziende preponenti.

Sono i componenti della Commissione elettorale, votati all’unanimità in vista delle elezioni Enasarco per l’Assemblea dei delegati e per il Consiglio di amministrazione.

Elezioni che si svolgeranno dal 17 al 30 aprile del prossimo anno, quattro anni dopo le prime elezioni nella storia della Cassa previdenziale. E la commissione elettorale, votata dall’assemblea dei delegati (una novità anche questa), dovrà garantire correttezza e trasparenza lungo tutto l’iter che porterà al rinnovamento auspicato da più parti.

D’altronde solo da 4 anni i vertici Enasarco sono stati votati dalle categorie dei lavoratori coinvolti ed era dunque inevitabile una fase di rodaggio. Che ha provocato indubbiamente anche insoddisfazioni e polemiche, oltre all’arrembaggio della politica e del sottobosco alla disperata ricerca di impadronirsi delle ingenti risorse della cassa previdenziale.

Per questo le elezioni saranno particolarmente importanti: per arrivare ad imporre un reale cambiamento e per tutelare le risorse degli agenti di commercio dagli appetiti di chi non fa parte della categoria. Ma anche per utilizzare al meglio la liquidità, investendola per far crescere l’economia del Paese e, in questo modo, garantire un futuro a chi ha scelto di fare l’agente di commercio.

Fonte ElcTomag – Articolo di Enrico Toselli [CLICCA QUI]

fonte Usarci – https://www.usarci.it/article/la-commissione-elettorale-per-le-elezioni-enasarco

  • 0

Corte UE: sì alle indennità nel periodo di prova!

indennità nel periodo di prova - IMG

Corte UE: sì alle indennità nel periodo di prova!

 

Ottime notizie per la Categoria, che arrivano direttamente dalla Suprema Corte Europea.

Questa si era già occupata del diritto alle indennità di fine rapporto nel caso in cui sia contrattualmente previsto un patto di prova e il rapporto sia stato interrotto prima della scadenza di tale periodo.

Ora è stato finalmente confermato che l’interruzione del rapporto durante il periodo di prova, in caso di licenziamento, dà diritto alle indennità e a un mese di preavviso.

Da tenere a mente che il periodo di prova non è previsto dal codice civile, ma si trova solo negli AA.EE.CC. del settore industriale, confapi, artigianato, e non in quello del commercio. Infatti la prassi vuole che, nei mandati, qualora il rapporto dovesse interrompersi durante  tale periodo, non si avrebbe diritto ad alcuna indennità.

La Corte UE ha sottolineato che il patto di prova può sì essere inserito nel contratto di agenzia, in quanto la normativa europea nulla dice al riguardo, ma anzi aggiunge che anche in questo caso l’agente ha diritto alle indennità relative alla cessazione del rapporto.

Da ricordare infine che, in questo caso, è anche dovuto il preavviso, in quanto l’agente ha diritto a minimo un mese di preavviso per il primo anno di rapporto, proprio come è previsto anche nel Codice Civile.